Le donne islamiche di Shadi Ghadirian

Un’antica leggenda iraniana narra che una farfalla riuscì a ottenere da un grosso ragno la possibilità di scappare dalla sua tela senza essere mangiata grazie alla sua bellezza. L’insetto, dall’animo buono, prima di salvarsi chiese ad altri insetti di fuggire con lei, ma nessuno di loro si mosse: avevano tutti paura del ragno. Così la farfalla si salvò da sola.
La fotografa iraniana Shadi Ghadirian è famosa per il suo uso dell’arte come veicolo di messaggi di libertà. Il suo fotoprogetto più famoso è “Like Every Day” del 2001, una serie in cui le donne con lo chador hanno, al posto del volto, oggetti di uso domestico come ferri da stiro, guanti, scope e grattugie. In questo modo l’artista intende denunciare la condizione di disagio della donna all’interno dell’Islam. Più recenti sono invece altri scatti incentrati sempre su questo tema.

Per saperne di più potete consultare il sito web dell’artista.

shadi ghadirian